Cosa succede se un prodotto acquistato si danneggia durante il trasporto?

Facciamo del nostro meglio per imballare i nostri prodotti in modo che non subiscano danni durante il trasporto.

Purtroppo però l’imprevisto è sempre in agguato, specie a causa della fretta dei corrieri e del numero di passaggi da un mezzo all’altro che ogni pallet spedito deve subire.
Mediamente riscontriamo un danno in 1-2 spedizioni ogni 100 effettuate.

Per questo motivo ogni nostra spedizione è assicurata per l’intero importo del materiale trasportato.

In caso di rotture in fase di trasporto rispediamo immediatamente il materiale danneggiato, senza nessuna spesa a carico del cliente.
Se l’articolo non è disponibile, la spedizione del materiale in sostituzione avviene tipicamente entro 4-5 giorni lavorativi.
Per maggiori informazioni, continua a leggere qui sotto…

Cosa fare al momento della consegna

Al momento della consegna della merce e prima di firmare il documento di trasporto (DDT), raccomandiamo di ispezionare con cura l’imballaggio del pacco ricevuto. Si possono verificare i seguenti casi:

Imballaggio integro

Se l’imballaggio sembra integro, ti consigliamo di apporre su entrambe le copie del DDT la dicitura “Merce scaricata con riserva”; puoi anche descrivere eventuali difficoltà o problemi avvenuti in fase di consegna (difficoltà nello scarico del materiale, pacco con altra merce sovrapposta, imballaggio integro ma bancale evidentemente danneggiato o altri problemi che secondo te potrebbero potenzialmente aver danneggiato il materiale all’interno pur senza intaccare l’integrità dell’imballaggio).

Imballaggio danneggiato

Se l’imballaggio è danneggiato o manomesso, ti consigliamo di aprire il pacco con l’autista ancora presente, per verificare se il danno interessa anche la merce contenuta.
Se la merce sembra integra (o se l’autista non ha tempo di fermarsi) devi comunque apporre su entrambe le copie del DDT la dicitura “Imballo danneggiato, merce scaricata con riserva“; ciò consente la corretta gestione di eventuali danni occulti riscontrati successivamente.
Se anche la merce è danneggiata puoi rifiutare la consegna; in questo caso, se possibile, è preferibile scattare alcune foto per documentare chiaramente il danno. In alternativa puoi accettare comunque il materiale, scrivendo su entrambe le copie del DDT “Imballo e merce danneggiati“; in questo caso la merce rotta verrà ritirata dal corriere successivamente, in occasione della consegna del materiale in sostituzione.

Cosa fare una volta riscontrato il danno

Nel caso avessi accettato la consegna di merce già evidentemente danneggiata o in caso di danni occulti riscontrati al momento dell’apertura del pacco, devi comunicarci il problema entro 8 giorni dalla consegna.
Ti chiederemo di inviarci alcune foto dove si veda chiaramente il danno subito dal materiale; tali foto saranno trasmesse al trasportatore per avviare la pratica.

Quindi provvederemo a rispedire il materiale danneggiato, senza nessuna spesa ulteriore a tuo carico.
In alternativa ed esclusivamente per danni di entità molto lieve, potremmo accordarci per un rimborso parziale e/o per la spedizione di un kit di riparazione, se compatibile con il materiale che hai acquistato.

Se non hai già rifiutato la prima consegna, in occasione della consegna del nuovo materiale potrai restituire al corriere la merce danneggiata, opportunamente imballata in modo che viaggi in sicurezza.
In questo modo procederemo noi allo smaltimento, senza che debba essere tu ad occupartene.
Se invece pensi di non riuscire ad imballare la merce rotta per una restituzione sicura al mittente, potrai smaltirla personalmente seguendo le disposizioni locali previste per scarti di materiale edile (cemento armato). Ti ricordiamo di separare gli imballaggi (legno, plastica e cartone), il tutto per il massimo rispetto dell’ambiente.

Altre informazioni utili

Spedizione e consegna

Come contattarci